17/03/13

Scorze d'arancia candite


Anche oggi ho una nuova ricetta da abbinare a una nuova ciotola.
Per tutta la settimana Ricky ha lavorato alla preparazione delle scorze d'arancia candita. Primo perché sa che le adoro, secondo perché i colori sono perfetti per la nuova ciotola.
In effetti è davvero un lavorone che richiede un pò di continuità, ma il risultato è strepitoso.
Ho dovuto usare tutto il mio autocontrollo per non mangiarle prima di poterle fotografare, ma oggi le foto sono fatte e finalmente posso gustarmele. E' un duro lavoro, ma qualcuno lo deve pur fare!


Scorze di arancia candite.

5 arance non trattate
800 gr zucchero
400 gr acqua

Lavare le arance. Sbucciarle e, senza togliere la parte bianca, tagliarle a striscioline. Immergerle in acqua fredda per tre giorni, sostituendo l'acqua due o tre volte al giorno. Fatto ciò preparare lo sciroppo di acqua e zucchero in una pentola e portare ad ebollizione. Immergervi le scorze e lasciar bollire per 5 minuti. Scolare le scorze e disporle ad asciugare su carta forno o su una griglia . Ripetere questa operazione per tre giorni utilizzando sempre lo stesso sciroppo che si addenserà sempre di più.

L'ultima volta che si estraggono cospargerle con un pò di zucchero semolato e lasciarle ad asciugare per un pò (finchè si riesce).

Non buttate via lo sciroppo, potete utilizzarlo per preparare un dolce.


3 commenti:

  1. O__O le voglio fare assolutamnte.. Le adoro.
    GRAZIE! :*

    RispondiElimina
  2. Fantastico... ho già l'acquolina!

    RispondiElimina
  3. gnaaaaam! *________________* le voglio!
    e la ciotola è bellissima!

    RispondiElimina

Ogni commento è bene accetto solo se riguarda direttamente l'argomento del post.